L’obiettivo è dunque di prevenire i disastri ambientali e garantire un efficiente sistema di sicurezza. Nell’arco di un mese si dovrebbero avere i primi risultati.

Il patto è stato siglato tra MIUR, Agenzia Spaziale Italiana e Consiglio Superiore della Ricerca e riguarda l’utilizzo dei satelliti COSMO-SkyMed per fotografare le condizioni degli edifici scolastici

Il post originale continua su
ift.tt/2QgHbrH